Chi siamo

L’Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute ADAS ONLUS oggi è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale iscritta all'Anagrafe Unica delle Onlus settore 1- assistenza sociale e socio sanitaria.

È nata nel 2010 dall’esperienza maturata dal gruppo “Lottiamo per i nostri diritti…lottiamo per vivere” aggregazione formata da persone che hanno saputo mettere in sinergia le proprie forze, mosse dall’unico obiettivo di affermare il diritto alla salute e alle cure di tutti coloro che sono affetti da malattie ambientali.

“Lottiamo per i nostri diritti…lottiamo per vivere” è ancora oggi lo slogan che accompagna  l’impegno quotidianamente profuso a favore di tutti coloro che sono affetti da malattie ambiente correlate, in particolare a favore di quanti costituiscono l’espressione di nuove forme di fragilità sociale che attendono di avere garantite pari opportunità e adeguate forme di assistenza sociale. 

L’esposizione a fattori ambientali di rischio per la salute, a volte subdoli perché non percepibili, ha determinato la sensibilizzazione di un numero crescente di persone alle sostanze chimiche ed ai campi elettromagnetici. Si tratta di una fetta di popolazione in aumento esponenziale, la cui condizione patologica non ha trovato ancora chiaro riconoscimento nella comunità scientifica, ma la cui qualità della vita peggiora inesorabilmente in attesa che la ricerca scientifica avvii rigorosi studi, la clinica medica definisca i protocolli diagnostici ed individui cure appropriate.

Questa condizione patologica viene definita “Sensibilità Chimica Multipla MCS”, ma anche “Intolleranza agli xenobiotici ambientali”, o ancora “Allergia non altrimenti specificata NAS” , in certi casi “Elettrosensibilità ES-EHS” o “Ipersensibilità ai CEM”; ma poco importa il dato meramente terminologico, urge comprendere le cause  scatenanti, come fare diagnosi, come curare, come prevenire e quali precauzioni adottare.

Accanto a questa condizione patologica che, quando cronicizza, favorisce lo scatenamento di gravi patologie, quali quelle oncologiche e autoimmuni, vi  sono altre sindromi invalidanti, anch’esse ambiente correlate che spesso sono concomitanti ad essa tanto da far ipotizzare che possano essere la espressione di una medesima patologia, le quali colpiscono un numero significativo di persone ma che non hanno ancora ottenuto riconoscimento da parte del Servizio Sanitario e adeguata assistenza socio-sanitaria; tra queste: la Fibromialgia FM, la Sindrome da Fatica Cronica CFS, la Encefalomielite Mialgica ME ed altre ancora.

L’impegno profuso è per  ognuno di noi, perché tutti consapevolmente o inconsapevolmente viviamo in un ambiente che costringe il nostro organismo ad un costante stress da adattamento sottoponendolo al rischio di scatenare malattie gravi, a volte incurabili. E’ un dato allarmante l’aumento delle patologie oncologiche ed autoimmuni e la loro insorgenza in soggetti giovani; così le malformazioni neonatali e le alterazioni genetiche ed epigenetiche che possono determinare danni riscontrabili anche nelle generazioni future.

Per conoscerci meglio e comprendere le ragioni del nostro impegno consulta le voci di questa sezione: 

- Mission 

- Obiettivi

- Organi Associativi

Struttura Associativa

- Bilancio Sociale

e poi prosegui la consultazione visitando le altre sezioni del sito. Grazie

 

Marisa Falcone, presidente